Comunicato stampa

 

22 giugno: mobilitazione contro la violenza di genere

 

            Il 22 giugno l’Associazione Nazionale “D.i.Re - Donne in rete contro la violenza” promuove, in trenta città disseminate in tutta Italia, una notte di mobilitazione con eventi di sensibilizzazione a sostegno dei Centri Antiviolenza.

 

            L’iniziativa ha lo scopo di far conoscere a tutta la cittadinanza questi luoghi “unici” come posti dedicati da più di 20 anni alle donne che subiscono violenza.

 

            Più di trenta centri apriranno le porte con eventi, iniziative, performance che coinvolgeranno le operatrici delle case, le donne e l’intera comunità di riferimento.

 

            La Notte bianca nasce dalla volontà di ribadire un forte NO alla violenza contro le donne e reagire allo spaventoso numero di donne uccise dalla violenza di un uomo di famiglia, che nei primi 5 mesi del 2012 ha visto in Italia già più di sessanta vittime (sono state 120 in tutto il 2011).

 

            I Centri Antiviolenza vogliono sottolineare l’importanza della loro presenza e la necessità sempre più pressante di difenderli: dai tagli economici che ne mettono a rischio l’esistenza e dalla scarsa attenzione loro destinata da parte delle istituzioni.

 

            Ecco perché la scelta di aprirne le porte, e non solo in modo simbolico: far vedere come ci si opera, lavora e vive è un modo per accrescere nella cittadinanza la conoscenza, l’empatia, il sostegno.

 

            L’Associazione Amica Donna, Centro Antiviolenza della Valdichiana Senese, sostiene l’iniziativa di D.i.Re., sebbene non figuri tra i centri organizzatori di eventi nella notte del 22 giugno, ritenendo più proficua, per il territorio nel quale opera, un’azione mirata all’instaurazione di relazioni più strette e continuative con il territorio stesso, da realizzarsi attraverso incontri frequenti con le diverse realtà locali, nel corso dei quali portare a conoscenza della collettività il fenomeno della violenza di genere e la dimensione che questo assume nella zona.

 

            Ciò in ragione proprio dei numeri che interessano la nostra provincia: solo lo scorso anno circa duecento donne si sono rivolte ai centri antiviolenza della provincia di Siena, di queste, il 35% vive in Valdichiana. Si tratta di dati che debbono far riflettere tutta la comunità: la violenza di genere è un problema che riguarda tutti - cittadini ed istituzioni - e non può essere liquidato come un “problema delle donne”.

 

            E’ un problema sociale, culturale ed economico complesso che può e deve essere affrontato in una logica di rete e di coinvolgimento attivo di ciascuno di noi.

 

Per saperne di più sulla Notte Bianca:

 

Donne in Rete contro la Violenza – D.i.Re

 

C/o Casa Internazionale delle Donne, Via della Lungara 19 – 00165 Roma Cell. 3927200580

 

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sito www.direcontrolaviolenza.it